Covid, dal MaltaToday un appello all’unità della politica

Dalle pagine del Malta Today arriva oggi l’appello del caporedattore Matthew Vella all’unità dei rappresentati dell’esecutivo maltese nell’affrontare l’emergenza Coronavirus. Un’unità che, malgrado le rassicurazioni degli interessati, sembra quanto meno vacillare. In particolare, Vella si chiede se il primo ministro maltese Robert Abela e il suo vice nonché ministro della Salute Chris Fearne abbiano lo stesso piano strategico nella guerra contro Covid-19. “Speriamo di sì” è l’unica risposta possibile alla luce degli ultimi avvenimenti.

 Matthew Vella

Giovedì il ministro della Salute aveva infatti annunciato misure piuttosto restrittive a tutela dei più anziani e di quanti sono affetti da alcune patologie croniche. Di fatto un lockdown per le categorie più fragili di cittadini. Poco dopo Abela ha invece ammorbidito i provvedimenti fino a renderli praticamente inutili (vedi le misure sui conviventi delle categorie più a rischio).

“Temiamo che messaggi contraddittori compromettano i sacrifici richiesti ai cittadini affinché si sia tutti al sicuro” dice l’editoriale.

 Screenshot dell’editoriale

Vella ricorda anche le pressioni della potente lobby dei cacciatori affinché quest’anno non si perda la stagione venatoria di quaglie e tortore, per cui Malta ha una deroga al divieto Ue alla caccia in primavera.

La questione non è cosa si pensi sulla caccia – dice Vella – ma il dover assistere alle richieste di gruppi di potere che, nonostante gli sforzi richiesti dall’emergenza mettano sotto pressione le risorse fisiche e anche finanziarie dei maltesi, continuano a richiedere concessioni che vanno al di là di qualunque decenza, sfruttando magari i timori politici dei governanti già messi sotto stress per l’allarme pandemia.

Vella prosegue auspicando che i leader maltesi si rendano pienamente conto che l’economia è quella di un Paese in guerra e che le azioni devono concentrarsi sulla lotta all’epidemia. E conclude con un’esortazione diretta:
Basta con i tatticismi. Coordinatevi. Restate concentrati sul fronte. E il fronte principale adesso è quello della salute._

 (c) ppkpc per Molto Malta

Per leggere l’articolo di Matthew Vella cliccare qui

Per vedere gli aggiornamenti video cliccare qui

Altri articoli sul covid-19 a Malta: 
Sabato 28 marzo Omaggio alla dottoressa Charmaine Gauci
Mercoledì 25 marzo Gauci, colei che guarda in faccia l’epidemia maltese
Domenica 22 marzo Le frasi chiave del Covid-19 a Malta
Mercoledì 18 marzo Codvid-19, i contagi sfiorano i 50 casi, da sabato Malta chiude agli arrivi
Sabato 14 marzo Abela delude, si amplia il fronte delle Cassandre inascoltate
Giovedì 12 marzo Covid-19, nuove misure, quotidiano italiano lancia petizione
Mercoledì 11 marzo Sembra di stare sempre un passo dietro al virus
Martedì 10 marzo I provvedimenti di Abela sembrano quelli di Conte tre settimane fa
Martedì 10 marzo Coronavirus, Malta sospende viaggi aerei e marittimi per Italia
Domenica 8 marzo Coronavirus, dissenso in seno al governo maltese
Sabato 7 marzo Covid-19, primi casi a Malta, dopo la bambina anche i genitori
Sabato 7 marzo Italiani a Malta ai tempi del Covid-19
Martedì 3 marzo Coronavirus a Malta? Non “se”, ma “quando”
Mercoledì 26 febbraio Coronavirus, Malta adotta misure aggiuntive
Lunedì 24 febbraio Coronavirus, Malta prende provvedimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *