Rimosso per mancata adesione a linea soft governo, consulente reinsediato

Non sposava la linea morbida del governo sul Covid-19, per questo sarebbe stato rimosso dal suo posto il coordinatore delle attività anti-covid del governo. Adesso è stato reso noto che verrà reinsediato, come deciso ieri in seguito alla ferma protesta del corpo medico maltese.

In un clima di generale leggerezza nell’approccio alla pandemia, chi si mostra non allineato viene allontanato. Così avevano lamentato i sindacati dei medici e così in effetti sembrerebbe, a giudicare dalla rimozione dall’incarico di Kenneth Grech, braccio destro della soprintendente alla Salute pubblica Charmaine Gauci, anche lei ormai apparentemente appiattita sulle posizioni superomistiche del governo di Robert Abela, il premier maltese che l’anno scorso rispondeva “le onde stanno nel mare” a chi gli chiedeva se non temesse una seconda ondata e che oggi, grazie alle sue uniche doti divinatorie, riesce a promettere che in primavera tutto tornerà ad essere business as usual.

Il premier maltese Robert Abela

Nel corso dello scorso finesettimana, il consulente era stato informato che il suo contributo alla squadra Covid non era più necessario e che sarebbe stato riallocato altrove. Secondo quanto riportato dai principali quotidiani maltesi, i circa quaranta componenti dell’equipe non hanno apprezzato la decisione del governo.

Il suo allontanamento era stato condannato dall’Ordine dei medici di Malta (MAM), che aveva collegato la decisione all’opinione espressa da Grech, che aveva suggerito al ministero dell’Istruzione, alla Chiesa e alle scuole indipendenti di non riaprire subito dopo le vacanze.

Il presidente dell’Ordine Martin Balzan ha detto che il consulente “ha avuto il coraggio di raccomandare cautela sulle conseguenze della riapertura delle scuole”.

Il consiglio del MAM si era riunito lunedì sera per valutare la situazione e aveva proclamato uno sciopero in segno di protesta. Critiche alla rimozione erano arrivate anche dal sindacato degli insegnanti.

Il MAM ricorda al governo che con numeri di nuovi contagi superiori ai cento al giorno – sabato scorso è stato registrato il record di 245 nuovi casi – aumentano le probabilità che l’unità di terapia intensiva del Mater Dei, il principale ospedale di Malta e quello adibito a far fronte alla pandemia, non sia in grado di accogliere e curare i pazienti.

Secondo l’associazione dei professionisti della salute pubblica la mossa è stata “un tentativo di imbavagliare quei professionisti che valorizzano gli approcci basati sulle prove e l’integrità e che mantengono la salute e la sicurezza del nostro paese al primo posto”.

Non aveva digerito l’azione neanche docente universitario ed ex leader della formazione ambientalista Alternattiva Demokratika Arnold Cassola, secondo cui Gauci si avrebbe dovuto imporsi e pretendere il reinsediamento di Grech, poi avvenuto in seguito allo sciopero.

Arnold Cassola, foto MaltaToday

“È già vergognoso che Charmaine Gauci si sia lasciata usare da Robert Abela e Chris Fearne, per dare credibilità alla stupidaggine architettata dal dottor Vincent Marmarà” dice Cassola in riferimento alla teoria dello statistico Marmarà in base alla quale la chiusura delle scuole avrebbe favorito la diffusione del virus.

“L’infezione è aumentata enormemente in questi giorni non perché i bambini fossero a casa per quindici giorni, ma perché la gente si è mescolata senza precauzioni. I fatti sono che i bambini delle scuole sono rimasti a casa per 120 giorni tra marzo e giugno e il numero di casi Covid è sceso a zero”.

I NUMERI

Lo scorso 15 luglio i casi attivi erano a 4, il numero dei morti fermo a 9 da maggio, i nuovi casi a zero

il 15 dicembre si contavano 177 decessi per covid e 1706 casi attivi

Oggi, 15 gennaio, il numero dei decessi ammonta a 236 e i casi attivi si attestano a oltre 2.643.

_

 

Altri articoli sul Covid-19 a Malta:
Martedì 15 dicembre, Covid-19, Malta estende la sua ‘amber list’
Martedì 10 novembre, Malta, eventi di massa e roulette russa
Lunedì 2 novembre, Malta, Covid-19 galoppa, opposizione accusa governo
Mercoledì 7 ottobre, Malta ritorna a scuola, mentre il Covid non si ferma
Domenica 20 settembre, Raddoppiano i morti da agosto, Malta lancia l’app Covid Alert 
Sabato 22 agosto, Covid Malta, decimo morto, Sciacca alla ricerca di un “cluster maltese”
Lunedì 17 agosto Passato Ferragosto, il covid torna nel radar del Governo maltese
Giovedì 6 agosto Malta, il Covid torna a fare paura, ma non abbastanza
Mercoledì 27 maggio Malta, risalita casi virus dopo minimi, critiche ai tifosi 
Lunedì 18 maggio, Malta aprirà al turismo estivo?
Lunedì 11 maggio Scendono i casi attivi a Malta, ma l’R0 torna sopra il livello critico
Lunedì 4 maggio, Anche Malta riapre diverse attività, commerciali e non solo
Venerdì 24 aprile, Covid, a Malta il tasso R0 scende sotto 1
Domenica 19 aprile, Covid, un solo caso domenica ma per calo tamponi, il dramma dei migranti
Giovedì 9 aprile, Coronavirus, i primi morti a Malta
Martedì 7 aprile, Covid, record di contagi giornalieri nella piccola Malta
Giovedì 2 aprile Covid, mancano agenti, ma Comitato Ornis dice sì a caccia
Mercoledì 1 aprile Covid, sale il contagio ma Malta parla ancora di caccia
Domenica 29 marzo Covid, dal MaltaToday un appello all’unità della politica
Sabato 28 marzo Omaggio alla dottoressa Charmaine Gauci
Mercoledì 25 marzo Gauci, colei che guarda in faccia l’epidemia maltese
Domenica 22 marzo Le frasi chiave del Covid-19 a Malta
Mercoledì 18 marzo Codvid-19, i contagi sfiorano i 50 casi, da sabato Malta chiude agli arrivi
Sabato 14 marzo Abela delude, si amplia il fronte delle Cassandre inascoltate
Giovedì 12 marzo Covid-19, nuove misure, quotidiano italiano lancia petizione
Mercoledì 11 marzo Sembra di stare sempre un passo dietro al virus
Martedì 10 marzo I provvedimenti di Abela sembrano quelli di Conte tre settimane fa
Martedì 10 marzo Coronavirus, Malta sospende viaggi aerei e marittimi per Italia
Domenica 8 marzo Coronavirus, dissenso in seno al governo maltese
Sabato 7 marzo Covid-19, primi casi a Malta, dopo la bambina anche i genitori
Sabato 7 marzo Italiani a Malta ai tempi del Covid-19
Martedì 3 marzo Coronavirus a Malta? Non “se”, ma “quando”
Mercoledì 26 febbraio Coronavirus, Malta adotta misure aggiuntive
Lunedì 24 febbraio Coronavirus, Malta prende provvedimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *