Malta verso il voto, la guerra delle affissioni

Striscione laburista

È stata una vera e propria billboard war fra laburisti e nazionalisti la campagna elettorale maltese in vista delle europee del 25 maggio. Tutto è iniziato il 22 aprile con un errore di ortografia in un cartellone dei Partit Nazzjonalista, subito notato e sottolineato dai laburisti con un proprio manifesto. Ed è proseguito con il Partit Laburista che ha rincarato la dose con un’affissione che faceva il verso allo slogan dei rivali Insieme per il nostro Paese. “Abbiamo trovato un altro errore” diceva il cartellone, con il per tagliato e sostituito da contro.

 Il cartellone laburista che imita quello dei nazionalisti ma scrive Insieme contro il nostro Paese. Foto Independent.

Da qui un’escalation di negative campaigning botta e risposta che in un sistema solidamente bipartitico come quello maltese trova terreno fertile. Il Pn ha preso le parole del governo su Air Malta, il surplus commerciale e altri argomenti e ha dato avvio a una cartellonistica “correttiva”.

Una delle ultime, ma solo in ordine di tempo, è stata la risposta nazionalista a cartelloni e striscioni con cui i laburisti hanno tappezzato l’isola, un cuore rosso su sfondo colorato, un colore intenso di volta in volta diverso.

 Malta nel nostro cuore, lo slogan laburista

Dentro il cuore è scritto in bianco Malta, e sotto f’qalbna, “nei nostri cuori”. La risposta nazionalista è un cartellone quasi identico, se non fosse per il f’qalbna tagliato e corretto da un f’butna, nelle “nostre tasche”.

 La risposta nazionalista: Malta nelle nostre tasche

Degna conclusione, la protesta anonima di Billboard Guerrillas contro entrambi i partiti che dominano da sempre la scena politica della Malta indipendente, che – questa volta con bombolette spay alla mano – ha sabotato i manifesti di entrambi i partiti, accusati di essere interessati solo al selvaggio sviluppo edilizio e a favorire i ricchi.

 Nelle foto del Times of Malta, lo slogan laburista “Malta nel nostro cuore” è diventato Konkrit (cemento armato) nel nostro cuore;quello nazionalista “Insieme per il nostro Paese” è stato trasformato in “nsieme per i sinjuruni” (per i ricconi)._

[Foto dell’autrice tranne quando diversamente indicato]

È di Malta il miglior amico della Spagna

Il 26 marzo di quest’anno, allo stadio nazionale maltese, si è giocata la partita per le qualificazioni agli europei del 2020 Malta-Spagna. La partita si è conclusa con una prevedibile ma dignitosa sconfitta dei padroni di casa per 0 a 2.

L’occasione ha però rievocato un ben più surreale incontro quello del 1983, per almeno due ragioni. La prima è che si è trattato del primo match fra le due squadre per le qualificazioni agli europei (altre partite – nel 1989, nel 1996 e nel 1997 – avevano avuto luogo per le qualificazioni ai mondiali). La seconda è che questa volta il portiere della squadra maltese era Henry Bonello, figlio di John, a sua volta portiere nella partita che vide la sconfitta di Malta per 12 a 1. Per qualificarsi agli europei del 1984, la Spagna aveva bisogno di vincere esattamente con un margine di almeno undici goal.

Un attonito John Bonello guarda il pallone entrare per l’ennesima volta nella porta maltese (foto presente su diversi siti internet, risulta difficile risalire all’autore)

Bonello padre entrò quindi nell’epica del calcio spagnolo, e non da eroe. Ventitré anni dopo, nel 2006, Bonello si prestò a pubblicizzare una birra in qualità di mejor amigo de España. “Dopo aver cercato tanto, Amstel ha trovato l’amico perfetto” è l’incipit dello spot, dopo il quale compare il volto sorridente e invecchiato del mitico portiere che, a fronte della popolarità spagnola, in patria non può vantare lo stesso successo. Al giornalista che gli chiese quanto avesse guadagnato per svendere la dignità della nazione, John si rifiutò di rispondere accusando l’interlocutore di maleducazione.

Quest’anno, Bonello junior ha avuto l’occasione di riscattare il suo nome. Un’occasione che, nonostante la sconfitta, l’intera squadra sembra aver colto giocando bene. Con nessun goal in attivo ma, in compenso, qualche bella parata._

La pubblicità della birra Amstel: “Dopo aver cercato tanto, Amstel ha trovato l’amico perfetto: è John Bonello, il portiere del mitico 12 a 1 di Spagna-Malta. Mai un solo uomo ci aveva uniti tanto. E Amstel gli dice: amico mio, solo tu sei leggenda, sei l’eletto…”