Malta verso il voto, la guerra delle affissioni

Striscione laburista

È stata una vera e propria billboard war fra laburisti e nazionalisti la campagna elettorale maltese in vista delle europee del 25 maggio. Tutto è iniziato il 22 aprile con un errore di ortografia in un cartellone dei Partit Nazzjonalista, subito notato e sottolineato dai laburisti con un proprio manifesto. Ed è proseguito con il Partit Laburista che ha rincarato la dose con un’affissione che faceva il verso allo slogan dei rivali Insieme per il nostro Paese. “Abbiamo trovato un altro errore” diceva il cartellone, con il per tagliato e sostituito da contro.

 Il cartellone laburista che imita quello dei nazionalisti ma scrive Insieme contro il nostro Paese. Foto Independent.

Da qui un’escalation di negative campaigning botta e risposta che in un sistema solidamente bipartitico come quello maltese trova terreno fertile. Il Pn ha preso le parole del governo su Air Malta, il surplus commerciale e altri argomenti e ha dato avvio a una cartellonistica “correttiva”.

Una delle ultime, ma solo in ordine di tempo, è stata la risposta nazionalista a cartelloni e striscioni con cui i laburisti hanno tappezzato l’isola, un cuore rosso su sfondo colorato, un colore intenso di volta in volta diverso.

 Malta nel nostro cuore, lo slogan laburista

Dentro il cuore è scritto in bianco Malta, e sotto f’qalbna, “nei nostri cuori”. La risposta nazionalista è un cartellone quasi identico, se non fosse per il f’qalbna tagliato e corretto da un f’butna, nelle “nostre tasche”.

 La risposta nazionalista: Malta nelle nostre tasche

Degna conclusione, la protesta anonima di Billboard Guerrillas contro entrambi i partiti che dominano da sempre la scena politica della Malta indipendente, che – questa volta con bombolette spay alla mano – ha sabotato i manifesti di entrambi i partiti, accusati di essere interessati solo al selvaggio sviluppo edilizio e a favorire i ricchi.

 Nelle foto del Times of Malta, lo slogan laburista “Malta nel nostro cuore” è diventato Konkrit (cemento armato) nel nostro cuore;quello nazionalista “Insieme per il nostro Paese” è stato trasformato in “nsieme per i sinjuruni” (per i ricconi)._

[Foto dell’autrice tranne quando diversamente indicato]

 

Leggi anche:

Sull’estrema destra maltese Imperium Europa, il volto nero di Malta
Sul Sistema elettorale maltese Un papiro in cabina, il voto singolo trasferibile
Sul soggiorno maltese dell’autore di Arancia Meccanica Le disavventure maltesi di Anthony Burgess