Rimosso per mancata adesione a linea soft governo, consulente reinsediato

Non sposava la linea morbida del governo sul Covid-19, per questo sarebbe stato rimosso dal suo posto il coordinatore delle attività anti-covid del governo. Adesso è stato reso noto che verrà reinsediato, come deciso ieri in seguito alla ferma protesta del corpo medico maltese.

Continua a leggere

Covid-19, Malta estende la sua ‘amber list’

Ampliando a chi proviene da Paesi come Giappone, Canada, Tailandia eTurchia la richiesta di un tampone negativo, Malta porta a quarantadue la sua lista ambra.

Di fronte al costante riscontro di nuovi contagi, le autorità maltesi hanno deciso di compiere un piccolo sforzo, probabilmente non abbastanza, per venire incontro alle pressanti rischieste del personale medico e sanitario, che da mesi lanciano l’allarme relativo alle criticità che il servizio sanitario deve affrontare e criticano le iniziative del governo volte a promuovere i consumi.

Il cimitero del villaggio gozitano di Xagħra

Continua a leggere

L’Etna e le fratture del mondo, una mostra al Blitz Valletta

La pandemia ci mostra un lato della società che gli artisti avevano già visto e trattato. Così nasce The Eye of the Storm, che si insinua nel nostro rapporto con portali come Facebook, Instagram, Netflix e Amazon, e ci porta nell’occhio del ciclone, dove con finta calma si espongono i falsi miti del capitalismo, dalla crescita esponenziale all’antropocentrismo. Dal 4 novembre è online A Fragmented World, la nuova opera d’arte video sul sito di Blitz Valletta, basata sulla Teoria delle Fratture e concentrata sul case study Monte Etna.

Nel suo offrirsi come ricostruzione di una realtà aderente e al contempo poetica, A Fragmented World (2016) è una rappresentazione estrema dell’esperienza di coesistenza, dove una crisi non è altro che un’altra forma dell’abitare.

Continua a leggere

Malta, eventi di massa e roulette russa

“Julia Farrugia ha deciso di mettersi di nuovo a fare la roulette russa con la salute delle persone?” È la domanda che si pone, fra gli altri, il politico italomaltese Arnold Cassola, mentre l’Ordine dei medici maltesi denuncia che le iniziative del governo per Natale alimenteranno un’epidemia senza precedenti.

Sembra che per la ministra [al Turismo] Farrugia le feste di luglio siano state solo un esperimento e che a Natale ci sarà un vero contagio senza precedenti” ha detto, come riporta il Times of Malta, l’ordine di categoria in riferimento agli eventi per rilanciare il turismo che l’estate scorsa sono riusciti a lanciare per bene soprattutto il virus e agli scriteriati eventi di massa previsti per Natale.

Il lancio dell’iniziativa Christmas in the City, presenti fra gli altri Julia Farrugia Portelli e Jason Micallef.

Continua a leggere

Malta, Covid-19 galoppa, opposizione accusa governo

Con la comunicazione di 218 nuovi casi, Malta tocca il 2 novembre un nuovo record di contagi giornalieri. Tuttavia l’approccio maltese al problema pandemia appare molto diverso da quello del resto d’Europa e resta dominato da un incomprensibile ottimismo che sembra fondato più su una rimozione del problema che su motivazioni concrete.

 Le cifre comunicate il 2 novembre dal ministero della Salute  Continua a leggere

Malta ritorna a scuola, mentre il Covid non si ferma

È ripreso a scaglioni il ritorno a scuola dei ragazzi maltesi, che rimettono piede in classe per la prima volta da marzo. Entro il 14 ottobre, quindi fra una settimana, tutte le scuole dovrebbero aver riaperto i battenti, ma alla St Catherine’s High School è stato già riscontrato il primo caso di Covid-19 fra gli studenti. I vertici dell’istituto rassicurano, e affermano che tutti i protocolli sanitari sono stati rispettati per garantire la sicurezza degli altri alunni.

 Andamento generale delle morti per Covid-19 a Malta aggiornato al 6 ottobre. Fonte: Worldmeters Continua a leggere

Raddoppiano i morti da agosto, Malta lancia l’app Covid Alert

Sono 2776 i casi in totale, di cui 676 attivi e 22 morti, un numero – quest’ultimo – più che raddoppiato in meno di un mese. E Malta decide di lanciare l’app Covid Alert. Con gli inevitabili limiti del caso – fra privacy, limiti tecnici e libertà di scaricare o meno il programma sul proprio smartphone – l’app consentirebbe di essere informati se si è stati in prossimità di qualcuno che è risultato positivo al virus.

 Le schermate dell’app Covid Alert Malta  Continua a leggere

Passato Ferragosto, il covid torna nel radar del Governo maltese

Superato col Ferragosto il climax delle vacanze estive, anche il Governo maltese può tornare ad ammettere che sì, un problema c’è. E annuncia nuove misure attraverso il ministro della Salute Chris Fearne e la soprintendente alla Salute pubblica Charmaine Gauci. Sono loro infatti a farsi carico delle cattive notizie e delle limitazioni, e lo fanno attraverso la mascherina. Il premier Robert Abela sembra invece essere la persona del va tutto bene e de le onde sono nel mare, e il suo compito sembra prevedere una comunicazione senza mascherina, per trasmettere una maschia sicurezza alla popolazione.

 Chris Fearne e Robert Abela (che si toglieva la mascherina quando doveva parlare) durante una conferenza stampa nella prima parte del mese  Continua a leggere

Malta, il Covid torna a fare paura, ma non abbastanza

Dopo una gestione tutto sommato buona della crisi coronavirus, la situazione a Malta rischia di sfuggire di mano. L’apertura al turismo e la ripresa delle attività connesse, come prevedibile, rischia infatti di vanificare gli sforzi fatti finora.

 La tabella quotidiana di aggiornamento reperibie sulla pagina Facebook del ministero della Salute maltese saħħa  Continua a leggere

Covid-19, Malta estende la sua ‘amber list’

Ampliando a chi proviene da Paesi come Giappone, Canada, Tailandia eTurchia la richiesta di un tampone negativo, Malta porta a quarantadue Paesi la sua lista ambra.

Di fronte al costante riscontro di nuovi contagi, le autorità maltesi hanno deciso di compiere un piccolo sforzo, probabilmente non abbastanza, per venire incontro alle pressanti rischieste del personale medico e sanitario, che da mesi lancia l’allarme relativo alle criticità che il servizio sanitario deve affrontare e criticano le iniziative del governo volte a promuovere i consumi.

 Cimitero del villaggio gozitano di Xagħra Continua a leggere